Un panno di carità

Oggi lascio qui una meditazione per te amica/amico che passi, ti soffermi e leggi.

Una poesia per chi non crede, anche una preghiera per chi ha fede, per tutti comunque un’occasione di riflessione.

La Veronica asciuga il volto di Gesù

Dove grondava sangue e sudore,

dove le spine rompevano l’antica alleanza

apparve un fazzoletto, un lampo

di lino e di sostanza

e gli occhi pietosi sciolgono le montagne,

sciolgono le foreste di asfalto.

Il cadere del verbo,

lo schiocco del loro silenzio,

il guardarsi nel fulmine sono

dentro il panno, in un panno di carità:

in un attimo solo i gesti di pietà

si congiungono in un appello supremo

contro il vuoto della bestemmia.

Giuseppe Rotoli, Porta luce il dolore, ed La Vita Felice

La Veronica asciuga il volto olio su tela - Carlo Cocquio (1899 - 1983)

La Veronica asciuga il volto
olio su tela – Carlo Cocquio (1899 – 1983)

Veronica deterge il volto di Cristo che trasporta la croce. Un momento della Passione ricordato in una stazione della via Crucis.

Poco importa se la “pia donna” sia vera o verosimile, esistita realmente in questo ruolo o frutto della fantasia degli autori dei Vangeli apocrifi.

Veronica è metafora dell’essere umano che soffre nel vedere soffrire, che soccorre come solo una donna sa fare .

11 thoughts on “Un panno di carità

  1. Una metafora che negli ultimi decenni sembra aver bisogno di luce, purtroppo…
    Nella speranza ci sia sempre meno bisogno di “panni” (in una prospettiva di uguaglianza sociale) auguri di buona Pasqua!

    • Penso ci siano molte persone che sanno “soccorrere” e che lavorano quotidianamente nella società civile per costruire un mondo migliore. Se ognuno cominciasse nel proprio entourage invece di guardare sempre ai massimi sistemi, il loro numero aumenterebbe considerevolmente. E anche il benessere di tutti.
      Sono idealista, lo so … non smetterò mai di esserlo e di contribuire nel mio piccolo.
      Detto questo, a te l’augurio di una Buona Pasqua.
      Primula

    • Cara Mistral, ti rispondo con una frase di Papa Francesco che con le sue parole trasmette gioia e coraggio. “Impariamo a pregare, a perdonare, a seminare pace, ad essere vicini a chi è nel bisogno.” Mi sembra un ottimo programma di vita.
      Buona Pasqua a te carissima con un sorriso 🙂
      Un abbraccio
      Primula

    • Ciao Bea! Scusa se ti rispondo in ritardo ma sono rientrata ieri e ho trovato il tuo graditissimo saluto.
      Grazie sempre della tua squisita gentilezza.
      Un abbraccio 🙂
      Primula

Lascia un pensiero, se vuoi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...