Qui o altrove?

 

Passo delle Erbe - tra Val d'Isarco e Val Badia segnaletica ai piedi del Sasso Putía (foto personale)

Passo delle Erbe – tra Val d’Isarco e Val Badia segnaletica ai piedi del Sasso Putía
(foto personale)

 

Non sono affatto sicura che il “qui e ora” sia sempre sinonimo di sicurezza e certezza, e che l’ “altrove” evochi rischio e ignoto.

Anzi! Vivere è partire e arrivare, per poi ripartire.

Vivere è l’emozione di sentirmi in un certo senso guerriera dell’esistenza,
è percorrere strade nuove forse tortuose (ma che importa?),
è seguire la rotta verso luoghi di me ancora inesplorati,
è avanzare a passi lenti ma saldi nel cammino della mia storia.

Vivere è sussultare di emozione e desiderio per traguardi e conquiste di cui non perdere la traccia,
è essere accompagnata dal profumo della sfida,
è avere coraggio di cambiare direzione per mettermi in discussione.

Vivere è l’emozione del percorso che diventa discorso, un itinerario che si trasforma in parola.

18 thoughts on “Qui o altrove?

          • Sì avevo letto, Passo delle Erbe 😉
            Beh, dà un grande senso di vicinanza, predisponendo a viaggiare con la mente – il mezzo di locomozione più veloce ed economico che esista! 😉
            L’unica cosa che mi è capitato di vedere e che le si avvicini è stato ai Tre Confini (Italia/Austria/Slovenia – sopra a Tarvisio) ma lì la sensazione era quasi opposta: in tre passi giri tre stati, in una sorta di abbraccio mitteleuropeo…
            Però, ti facevo più cittadina: “guerriera dell’esistenza” ti calza a pennello, anche se opterei più per un “esploratrice”, che fa meno bellicosa 😀

  1. è un istinto primordiale, un ritorno alle origini, l’uomo prima di diventare stanziale era nomade, itinerante, ovviamente anche guerriero per superare le insidie che l’errabondare comporta

    credo di capirti, ho passato lunghi periodi della mia vita gironzolando per il mondo, a volte con lo zaino in spalle, altre in motel, quando sei in realtà sconosciute ogni passo è una emozione, che tu lo faccia nella natura o tra la gente poco cambia

    la foto è straordinaria, ha il potere di compattare, rimpicciolire il mondo, very nice 🙂

    TADS

    • Grazie Tads, sempre sul pezzo, tu! 🙂
      Il mio vuole anche essere un omaggio al “sentiero che diventa pensiero”, ogni passo della vita trasformato in parola, un viaggio reale e ricreato al tempo stesso. Vivere e scrivere sono una magnifica avventura!
      Sono contenta che ti sia piaciuta la mia foto. 🙂
      A presto
      Primula

Lascia un pensiero, se vuoi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...