Un ferragosto tra fede e tradizione

       Al rientro in pianura da una rigenerante vacanza nelle magnifiche Dolomiti,
ecco ieri l’accoglienza del Grande Fiume che bagna la Bassa Padana.

(foto personale)

(foto personale)

A dispetto di previsioni meteo non proprio lusinghiere, il pomeriggio era fantastico: sull’acqua del Po sembravano danzare minuscoli glitter, riflessi dei raggi di un sole davvero luminoso

Ferragosto: una giornata che da qualche tempo scelgo di trascorrere in città rivalutandone atmosfera e significato.
L’anno scorso ho inoltre “scoperto” la semplice bellezza di una tradizione popolare che non avevo mai preso in considerazione prima.
Superata l’iniziale diffidenza, con mia grande sorpresa (conoscendomi) l’ho trovata molto coinvolgente; quindi, ho ripetuto l’esperienza.
Stessa ambientazione, stesse emozioni, medesimo stupore di fronte a tanta partecipazione, alla presenza di molti giovani, forse in numero maggiore questa volta rispetto a un anno fa.
Ho percepito voglia di autenticità … ne abbiamo davvero tutti bisogno in un periodo come quello che stiamo vivendo.

6 pensieri su “Un ferragosto tra fede e tradizione

  1. Come sempre Primula hai la capacità di descrivere le cose in modo semplice e coinvolgente. Traspare davvero la serenità della tua giornata trascorsa!
    Grande abbraccio 🙂 :*

    • È stato davvero un bellissimo pomeriggio sia ieri che la scorsa estate. E il tutto nonostante il mio iniziale scetticismo.
      Grazie carissima Mita.
      Un sereno weekend :-*
      Primula

  2. Quando ho letto della corona e del “punto preciso”, del Silenzio, e guardato tutti quei remi alzati, mi sono venuti i brividi: gran bella cerimonia.
    Firmato da un agnostico che ogni tanto si affaccia all’ateismo 😉
    Ora vado a risponderti alla questione riguardante il “giornalismo” e poi mi leggo l’ultimo post, ciao e ben tornata!

    • Magnifica tradizione, veramente, che mi ha fatto ricredere sui miei preconcetti.
      Ma hai visto che fotografa??? Le immagini sono dell’estate scorsa, mi sembrava sciocco scrivere un post praticamente quasi fotocopia, la cerimonia non cambia da un anno all’altro. Forse il prossimo potrei girare un filmato e caricarlo su You Tube. Un’idea … 😉
      Bello scriversi ancora sui commenti. A quando un tuo post?
      Primula

      • Hai fatto bene, e il video mi sembra un’ottima idea!
        E sì, mancava anche a me 🙂
        Ma non centrano solo le tue ferie: come ho scritto da Ivano (lui sì che sta scrivendo!) sto passando un periodo un po’ apatico, capita…
        Per il mio prossimo post mi sa che dovrai aspettare che mi passi a trovare qualche musa 😀

        • Apatico???!!! Dai … Se vuoi mi spiegherai.
          Tra l’altro non mi hai più detto niente sul romanzo. Quindi aspetto mail news: ecco la musa in soccorso! XD
          Primula

Fai una sosta e lascia un pensiero se vuoi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.