Pausa settembrina

Settembre … È ancora “tempo di migrare“, scrive Gabriele D’Annunzio nella poesia I pastori.

Ebbene, seguo il consiglio e mi prendo una pausa settembrina per vivere al meglio l’atmosfera di questo mese che amo tanto, contemplare i suoi colori, gustare i suoi sapori.

mare 1“Il mare, voce d’una grandezza libera”
(G. Ungaretti, da I ricordi, L’Allegria)

 

uva 1 “L’uva vuol dire il buono, il bello, il tanto.
E porta bene, …”
(G. Pascoli, La Vendemmia, Nuovi Poemetti)

funghi 1“È tacito, è grigio il mattino;
la terra ha un odore di funghi;
di gocciole è pieno il giardino.”
(G. Pascoli, da Il bacio del morto, Myricae)

L’augurio a tutti di un settembre ricco di freschezza, gusti, profumi. 🙂

A presto!