Un omaggio alla luna…e qualcosa in più.

            Ed ecco Isabella che per l’iniziativa “Pieni di Poesia” di Nuvole sparse tra le dita ci                      propone una  sua  composizione dedicata alla Luna.
Poesia e Luna: quale connubio migliore?
La sua non è la luna leopardiana del Canto Notturno di un pastore errante o quella hugoliana del Chiaro di luna che si mostra nel suo splendore ma resta silenziosa, distaccata e indifferente, lontana e irrangiungibile.
Non è nemmeno la luna della Ballata del vecchio marinaio di Coleridge, simbolo di mistero visto come forza positiva legata al potere creativo dell’immaginazione e alla forza salvifica e ristoratrice, un rifugio per le ansie e i dolori dell’umanità.
Non è nemmeno il paesaggio lunare del Chiaro di luna di Verlaine che non le attribuisce alcuna connotazione soggettiva: la luna è per lui l’oggettivizzazione estetica di una sensazione.
La Luna di Isabella è amica, o chiamata e invocata per essere tale; è un mirabile incanto e una dolce compagna che non ostenta la sua bellezza ma timidamente attende il richiamo di una donna complice con lei e le sue sorelle stelle.

Grazie Isabella! 🙂

Alle amiche e amici blogger buona contemplazione!

Isabella Scotti

Si  è fatto  buio.

Affacciati  in  cielo,

 luna.

Ma   non  voglio  di  te

vedere  solo  uno  spicchio.

Non  voglio  tu  sia 

timida,

mostrati intera,

così

come  sai  essere  unica

nella  tua  bellezza  sfolgorante.

Accecami

con la tua bianca luce d’argento.

Mirabile incanto sei,

dolce compagna silenziosa.

Questa  notte,

più  non  sarò  sola

se  tu  compiacente,

vorrai  guardarmi  da  lassù

assieme

alle  tue  sorelle  stelle .

Affacciati,

non farti  ancor  pregare.

Ecco,

col  naso  all’insù

nel  buio,

puntando  il  cielo,

aspetto…

Isabella  Scotti

La  luna,  astro  misterioso,  a  cui  spesso  poeti  e  semplici  mortali  hanno  rivolto  un  pensiero,  ha  sempre  affascinato  popoli  e  civiltà  diverse.  Fin  dall’antichità  parlando  di  mitologia,  la  Luna  era  associata  all’elemento  femminile  contrapposta  al  Sole,  il  dio  maschile.  Per  i  Lipan,  una  tribù  apache,  essa  è  ”la  donna  della  trasformazione”,  per  gli  esquimesi  ”colei  che  si  rifiuta  di  prendere  marito”,  e  si  dice  che  in  suo  onore …

View original post 359 altre parole

17 thoughts on “Un omaggio alla luna…e qualcosa in più.

  1. E grazie! Ribloggherò anche la tua recensione, perchè è davvero bella… tante piccole epifanie, la vostra partecipazione a PIENI DI POESIA
    Passa sulla mia terrazza, aperta per l’occasione, in questa primavera piovosa: forse la poesia sarà l’unico raggio di sole?


  2. sono un Cancer volare, introspettiva, ordinata, segui le stagioni mi danno della lunatica.
    ti regalo la luna merletti vista dal mio giardino.
    sheramorosamentepuntigliosa

  3. Cara Primula, la tua bravura non è più una sorpresa
    E la luna di Isabella è amica sempre, degli innamorati e della malinconia ( per me)
    Complimenti a Isabella
    Vi abbraccio
    Mistral

Lascia un pensiero, se vuoi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...