Bye bye 2015

Ed eccoci di nuovo qui per il rituale saluto all’ anno vecchio che parte e al nuovo che arriva.

Non amo i bilanci, preferisco i progetti. E, come se fossi al finestrino di un treno, faccio ciao con la mano al 2015, mesi di lavoro intenso dai ritmi spesso incalzanti.
Ne è valsa tuttavia la pena. Nell’arco dei 365 giorni mi è stata regalata una chance: la collaborazione a una rivista letteraria e … un libro, in pubblicazone a breve.
E che è? Qualcuno dirà – a ragione – che oggi scrive chiunque, o quasi. Be’, per me è la realizzazione di un desiderio accarezzato da tempo e ancora solo pochi anni fa, mentre giravo tra i banchi dei mei ragazzi a scuola discorrendo di letteratura o commentando le loro parole scritte. Ma, al di là di tutto, è la possibilità di misurare me stessa in un ambito ancora inesplorato.

Mi piace la sfida; accanto a passione, è il mio principio ispiratore.
Nel 2016 compirò 59 anni: non esiste età per buttarsi in nuove avventure, affrontare esperienze diverse, imboccare strade mai percorse prima. Il mio Ma Bohème è proprio questo: cercare prospettive e mettermi alla prova.

Da un banale fatto autobiografico, ecco il mio auspicio per tutti: mai porsi limiti, mai fermarsi, soprattutto mai mollare e risparmiarsi.
Auguro davvero a ognuno d’incontrare occasioni, imbattersi in circostanze e trasformarle in opportunità.

Sottofondo musicale?
Un brano datato 1981: Don’t stop believin‘ dei Journey.

Working hard to get my fill,
everybody wants a thrill
……………………
Don’t stop believin’
Hold on to that feelin’

 

 

lineaSeparatrice

 

strada 4

 

48 thoughts on “Bye bye 2015

  1. Cara Primula, complimenti per la tua collaborazione alla rivista e a breve la pubblicazione di un libro! Apprezzo il tuo entusiasmo e la tua cultura.
    Desidererei avere notizie in merito alla pubblicazione del libro quando avverrà.
    Ti auguro un Felice Anno pieno di mille cose belle!
    Un grande abbraccio ❤ 🙂

  2. Wow, una bella notizia che però non mi sorprende in quanto le tue qualità sono sotto gli occhi di tutti, sei una bella penna Primula!
    Per il 2016 ti auguro tanta serenità di vero cuore.
    Un abbraccione da Affy

    • Pensa invece che per me è stato un caso, una sorpresa gradita ma arrivata in un momento in cui non ci stavo affatto pensando. Ecco perché ne ho parlato: raccogliere le opportunità in qualunque fase della vita. È il mio augurio per tutti.
      Per te ho impacchettato un nuovo anno colmo di felicità e tante cose belle. Te lo meriti.
      Un abbraccio grande ❤️
      Primula

  3. Un po’ in ritardo, ma le vacanze per me sono momenti frenetici: siamo tutti a casa, perciò mi dedico ad attività che in genere trascuro. Volevo avere un attimo di tempo per farti i miei auguri, sinceri e grandi.
    Sono veramente contenta del tuo ritorno, mi sei mancata 😊
    Complimenti per il tuo lavoro: mi piacerebbe saperne di più, ma magari avremo l’ occasione o ci farai sapere di che libro e di che rivista si tratta.
    Mi sei mancata perché ti sento vicina per eta’ (io sono del ’58) e per mestiere. Anch’io, inoltre, ho una serie di progetti da realizzare e mi consola sapere che ci si può riuscire nonostante non si sia giovanissimi…
    Apprezzo tutto quel che hai scritto, Primula, e aspetto i tuoi prossimi contributi in questo cielo che forse non c’è ma esiste
    Buon anno!

    • Ma che ritardo Mariangela! Va benissimo così, anzi goditi queste giornate che tra un po’ riprendi. Ricordo fine quadrimestri dal ritmo terrificante!
      Eh, tra coetanee c’intendiamo alla perfezione! Parlerò più in dettaglio delle mie attività, stanne certa. E tu buttati, cogli le occasioni, e guarda che ciò che conta è l’età interiore. E tu sei piena di entusiasmo, per cui …
      Ricambio i tuoi auguri di cuore e che il nuovo anno sia come lo desideri.
      Un abbraccio!
      Primula

  4. Retorica, a caccia di benevolentia, melo’. mi direbbero le mie figlie bestiole …
    In realtà ho scritto quel che avevo voglia, toh: possiamo permettercelo, ti pare?
    Ciao. buona giornata 😊

  5. Bravissima Primula sei una donna ottimista a cui fare riferimento. Tenacia e volontà non ti mancano. Ti auguro un 2016 ricco di soddisfazioni. Buona Epifania. Un bacione. Isabella

  6. ciao Primula, è un piacere rileggerti

    hai scritto.
    “Nel 2016 compirò 59 anni: non esiste età per buttarsi in nuove avventure, affrontare esperienze diverse, imboccare strade mai percorse prima. Il mio Ma Bohème è proprio questo: cercare prospettive e mettermi alla prova.”

    non ricordavo fossimo coscritti, non per spezzare una lancia pro categoria ma i 60enni (arrotondiamo) di oggi equivalgono ai 40enni dei decenni scorsi. La creatività non ha criteri anagrafici, tutt’altro, i più grandi artisti, i più grandi scrittori, registi e via andando, hanno dato il meglio proprio nel pieno della maturità capitalizzando esperienze e conoscenze. Ciò che conta è mantenere vivo il bambino che c’è in noi (entusiasmo, curiosità e quel pizzico di incoscienza che ingrana la marcia) e quello spirito di avventura che spinge verso nuovi orizzonti.

    auguroni, seppur in ritardo

    • Ciao Tads, piacere mio riaverti qui. 🙂
      Ammetto che il “pizzico d’incoscienza” non mi è mai mancato. Quando ho smesso di insegnare, ormai quattro anni fa, per scelta e non certo per raggiungimento età pensionabile (figurati!), colleghi/e e amici/che mi dicevano che ero matta, che buttavo a mare anni di lavoro e commentavano con il fatidico “cosa fai alla tua età?”. Alla mia età? Mi invento una nuova attività, cosa che ho avuto l’opportunità di fare. Avevo voglia di cambiare e l’ho fatto, con soddisfazione.
      Anche la questione del libro… non m’mporta come andrà a finire in termini di riscontro, m’importa avere portato a termine l’avventura. E hai ragione, mai perdere la curiosità. Vedo troppe persone attorno a me sedute e ripiegate su se stesse, insoddisfatte, e che non fanno nulla per uscirne pur avendone le occasioni. Ovvio che se si ha un lavoro e non ci sono alternative lo si tiene ben stretto, ma se si presentano delle chance si afferrano al volo, in caso contrario si smette con le lamentele.

      Ho visto che hai scritto qualcosa, ora vado a leggerti. E non preoccuparti, non esiste ritardo per auguri graditissimi.
      Anzi, Buon Anno a te e a presto 🙂
      Primula

    • ‘Cercare prospettive e mettermi alla prova’.
      OK vedo che TADS ha fatto il ‘lavoro’ bene ed io mi aggrego.
      Però i miei compiuti sessanta stanno anche a significare maggiore tempo di riflessione, meno ‘ansia’ per certe mete. Sono meno insofferente ma perchè ho imparato ad essere molto più selettiva.
      Mi piace questa età e mi piace come mi ci vedo.

      sherabbraccissimiefaiundrinxiltuocompeano 🙂

      • Anche a me piace questa età perché la sto vivendo bene. E mi sento pure molto energica ma senza frenesia. Hai proprio ragione.
        Compleanno? Tra un paio di mesi … Festeggeremo! 🍾🎂
        Abbraccissimi a te! 😘
        Primula

  7. Davvero un bel post… un bel calcio al passato e tanti buoni propositi per il futuro!
    Complimenti per la rivista e per il libro: aspetto novitàààà
    Ps: sto ascoltando la canzone, molto bella!
    Un abbraccio ❤

Lascia un pensiero, se vuoi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...