Coming back

Mi riaffaccio in questo spazio dopo una lunghissima assenza.

Passata indenne al Covid, non senza qualche perdita tra amici cari e conoscenti cui mi legava affetto sincero, il periodo è trascorso tra lavoro a casa, letture e recupero di alcuni scritti che pubblico, uno in seconda edizione, l’altro in prima. Qualcuno di voi già ne ha letto alcune parti proposte tempo fa su queste pagine virtuali.

 

Le radici nell’anima

Il romanzo 𝗟𝗲 𝗿𝗮𝗱𝗶𝗰𝗶 𝗻𝗲𝗹𝗹’𝗮𝗻𝗶𝗺𝗮 è il frutto di una collaborazione tra voce narrante e parola scritta, la prova che è possibile trasformare un’occasione in opportunità.

Tutto è iniziato mentre sfogliavo le pagine di alcune memorie e ascoltavo episodi di vita di un ragazzo del ‘26 dalla sua stessa voce, Guido, oggi ultranovantenne, che ha aderito con entusiasmo al progetto: far confluire le sue riflessioni, sparse qua e là, in una narrazione strutturata.

Non si tratta di una biografia nel senso classico del termine né di un’autobiografia benché l’io narrante sia appunto Guido. Il testo si articola in un susseguirsi di flash dei momenti più intensi di un percorso esistenziale.

Dapprima la comunità di una cascina della campagna cremonese con abitudini e tradizioni lontane nel tempo e pure così attuali nei valori fondanti, affetto autentico, profondo rispetto, amicizia vera, fiducia, disponibilità verso gli altri. Una vita non certo ricca né facile e tuttavia serena.

Il desiderio di affrancarsi dalla condizione di povertà diventa per Guido un’esigenza. La cultura gli spalanca le finestre di nuove prospettive. Negli anni ‘40, studiare è davvero un privilegio per il figlio di un contadino. All’epoca Guido è adolescente; per tradizione, al termine delle scuole elementari, avrebbe dovuto continuare l’attività del padre. Una felice circostanza, assolutamente improvvisa e inattesa, gli regala la chance di abbandonare la terra, frequentare le scuole superiori e conseguire il diploma. Da lì, una vita in graduale ascesa non senza difficoltà superate grazie a determinazione, fede viva e alcuni eventi favorevoli.

Le esperienze della vita privata di Guido s’intrecciano con le vicissitudini familiari e incrociano la Storia: il ventennio fascista, la guerra, la Resistenza partigiana cui aderisce con passione ed entusiasmo. Dal carattere forte e risoluto, ha precise convinzioni animate da un forte senso di giustizia e libertà che lo impegna anche nelle lotte sindacali a favore della classe bracciantile e operaia.

Non scorderà mai dove tutto è iniziato: tra l’odore di stalla, aratri e zolle. Le sue radici resteranno sempre nell’anima.

 

 

Il volo della Tortorella

Una storia torbida, un intrigo dai contorni misteriosi: a distanza di oltre cent’anni, recupero un fatto di cronaca nera, realmente accaduto e documentato, un 𝘤𝘰𝘭𝘥 𝘤𝘢𝘴𝘦 cremonese, proponendone la rivisitazione romanzata allo scopo d’insinuare dubbi e ipotesi interpretative.

Sullo sfondo, la Cremona del 1916, in particolare i quartieri popolani della città, tra bordelli e caserme. Il ceto borghese dell’epoca e gli ambienti “per bene” osservano, apparentemente distanti e non coinvolti. Quel mondo sarà davvero così estraneo a vite complicate, cosi lontano da esistenze giudicate scabrose? L’essenziale è, comunque, salvaguardare l’immagine e il buon nome.

«Spazzola con cura i capelli biondo cenere, quasi color tortora in alcuni punti, motivo per cui tutti la chiamano “la Tortorella”. Non è bella Ester, è piacente; non più giovane, attrae ciononostante ancora gli uomini. Il nasino all’insù le conferisce un’aria birichina, il fisico non alto ma formoso e le labbra pronunciate sono un richiamo.»

È a causa di questi uomini che la Tortorella spiccherà il volo.

 

6 thoughts on “Coming back

  1. ben tornata. Fortunatamente dove abito non è stata così aggressiva come a Cremona. Lieto che tu abbia passato indenne la burrasca. Dispiace per chi invece ne è rimasto vittima.
    Il volo della tortorella l’ho seguito con interesse sul tuo blog, mentre l’altro è una bella novità.
    Serena serata e un abbraccio di ben tornata.

Fai una sosta e lascia un pensiero se vuoi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.